"C'è bisogno di qualcosa di nuovo…" pensò Angelo Irrera all'inizio degli anni settanta quando casualmente un macellaio gli espose le proprie difficoltà nello stoccaggio delle carni.
A quei tempi Angelo lavorava già nel campo dell'alluminio, realizzando ben altri prodotti, ma la curiosità lo spinse ad approfondire le sue conoscenze e a rendersi conto personalmente dei pericoli che il macellaio correva nell'operare in strutture prive delle più elementari misure di sicurezza.
Decise quindi di intraprendere un'attività - certamente insolita per quei tempi - dedicata alla realizzazione di impianti per la movimentazione e lo stoccaggio delle carni, specificatamente in piccoli laboratori e celle frigorifere.
L'attraversamento di varie fasi evolutive, che hanno consentito la concezione di due sistemi brevettati, l'esperienza e la continua ricerca di miglioramenti hanno fatto si che Angelo Irrera e la sua azienda siano attualmente considerati tra i leader del settore, nel panorama italiano ed europeo.